La sera prima

Buona sera!

Vi scrivo dopo non aver voluto giocare la seconda scommessa per due a zero che avrei azzeccato ma che non ho giocato un po’ per tirchiaggine e un po’ per la famosa ” tanto non vinco mai “…che rabbia, qualche euro in più in tasca faceva comodo!

Ma veniamo a noi…domani sarà la mia prima degustazione da blogger…un po’ d’emozione c’è anche se sarò solo e soltanto un commensale come tutti gl’altri! Mi piacerebbe far però bella figura con voi riportandovi un po’ delle sensazioni che proverò domani sera.

La degustazione si svolgerà al ristorante Piazza del Vino a Firenze ( http://piazzadelvino.weebly.com ) e la serata del Wine Lover’s Club sarà basata sui vini della Franciacorta.

Che DOCG strepitosa…colline dolcissime vicine alle Alpi…microclima perfetto e che vini favolosi vengono prodotti…da leccarsi i baffi!

Non posso, poi, che avere un ricordo bello di quella zona perché andammo li,da Berlucchi, a ritirare i nostri diplomi da sommelier…giornata fantastica, visita all’azienda da dieci e pranzo coi fiocchi! Il tutto si concluse con la consegna del sudato e meritato diploma!

Bei ricordi davvero…vabbè, vi invito a dare un’occhiata  menù della cena che io poi nelle prossime serate cercherò di raccontarvi, sarò i vostri occhi e cercherò di non farvi perdere niente! Partirò armato di penna e block notes pronto a prendere appunti e molto probabilmente registrerò anche qualche audio per limitare le mie mancanze…insomma, farò di tutto per far si che voi vi possiate sedere li come e fare un bel viaggio tra le colline della Franciacorta, mi raccomando occhi chiusi e cinture ben allacciate!

Ho dato uno sguardo anche al mangereccio e direi che non è niente male. Il piatto che mi ispira di più è il baccalà, vedremo cosa saprà regalarmi…sappiate che col baccalà alla livornese io una volta mi ci son sentito male da quanto ne avevo mangiato e da li ZERO BACCALÀ ALLA LIVORNESE, ma questo non ha niente a che vedere con quello quindi si assaggia volentieri! Non a caso lo abbinano al Rosé perché questo vino ha dei sentori un po’ più delicati e aggredisce meno il pesce rispetto ad un brut o ad un dosaggio zero.

Anche il crostone mi stuzzica perché le alici sono belle saporite e la bollicina strong del brut dovrebbe ripulirti meravigliosamente la bocca lasciandoti quel profumo di mare ben presente in gola.

Sono un po’ più dubbioso sui tagliolini perché ho paura che non abbiamo a reggere il confronto con il millesimato anche se lo zafferano li aiuterà tanto, vedremo come se la sapranno cavare!

Vi saluto, vado a nanna e con l’acquolina in bocca vi auguro,

Buona Notte

image

Annunci